Museo Winterline: La storia dell’associazione Winterline  Venafro nasce dall’amicizia di Renato Dolcigno e Luciano Bucci che, fin  da adolescenti, hanno condiviso una passione unica ed originale che li  ha portati a conseguire un importante obiettivo, quello di creare la  prima mostra storico-militare permanente denominata Winterline,  riguardante gli eventi bellici che hanno interessato il comune di  Venafro e le terre limitrofe.

Durante questi anni di avventure e  ricerche, i due promotori dell’iniziativa incontrano Donato Pasquale,  altro socio fondatore dell’associazione, con il quale riescono a completare una collezione degna di un museo Nazionale, composta da  reperti unici ed originali, tutti rinvenuti nella zona che va da Venafro  alle vicine Mainarde.

Il materiale esposto nella mostra infatti è di  proprietà di Luciano Bucci, Renato Dolcigno e Donato Pasquale che, oltre  al ritrovamento ne hanno curato il restauro, la catalogazione e il  mantenimento.

Il Museo Winterline di Venafro va oltre la semplice “raccolta di oggetti” , il suo allestimento è un vero è proprio viaggio nel tempo e nei luoghi della seconda guerra mondiale a Venafro e dintorni. Gli allestimenti, infatti, senza trascurare la possibilità di vedere esposti tutti gli oggetti originali recuperati dai soci dell’associazione in quasi trent’anni di ricerche, sono realizzati per mostrare le varie fasi dell’avanzata alleata lungo la Winterline.

Ogni scena segue un preciso ordine cronologico e geografico che racconta la storia e il territorio , partendo dal novembre 1943 sul fiume Volturno fino allo sfondamento della Winterline sulle Mainarde; il tutto è arricchito da foto dell’epoca che ritraggono i luoghi coinvolti e raccontano i fatti avvenuti.

Il visitatore, quindi, può apprezzare o il valore collezionistico dell’esposizione, sono infatti esposti oltre 30 manichini completamente equipaggiati e non mancano oggetti di rilevanza storica e collezionistica, oppure può apprezzarne la narrazione storica dei fatti che scaturisce dalla visita guidata all’interno del Museo, senza tralasciare particolari aneddoti che i soci dell’Associazione hanno direttamente appreso dai racconti dei veterani, pertanto questo museo, adatto ad ogni fascia di età e ad ogni tipologia di visitatore è fortemente consigliato a chi vuole conoscere , tramite visione diretta, i fatti, i luoghi e anche le persone che hanno caratterizzato il territorio della Winterline.

Le aperture sono garantite su prenotazione o l’ultima domenica di ogni mese dalle 17 30 alle 20 00, è possibile, previo contatto con i responsabili, anche l’accesso ai disabili.

Sito web: www.winterlinevenafro.it